Il valore del tempo dell’intervistato


E' una delle questioni dirimenti del successo di una indagine quantitativa: la rappresentatività del campione. Che in gran parte dipende da noi, ovvero noi ricercatori, nel momento in cui: definiamo il perimetro del target (caratteristiche di chi deve essere intervistato e chi no) scegliamo la metodologia di arruolamento e selezione costruiamo il campione. Ma poi... Continue Reading →

Reporting 2.0: tra essenzialità e storytelling (2/2)


(segue da articolo precedente: Reporting 2.0: tra essenzialità e storytelling (1/2) ). Uno dei grandi talenti del presentatore nei debriefing delle ricerche di marketing è saper conquistare nuovo tempo. Come abbiamo già discusso in precedenza, infatti, il tempo dedicato dal cliente alla presentazione dei risultati della ricerca è contingentato e occorre utilizzarlo in modo efficiente,... Continue Reading →

Reporting 2.0: tra essenzialità e storytelling (1/2)


Un tuffo all'indietro di 15-20 anni: mi trovo a scrivere un report di una ricerca di mercato. Documento word, periodi lunghi, arzigogolati. pochi grafici e tante parole, forse troppe. Spiegazioni raffinate e approfondite del perché e come siamo arrivati a quelle conclusioni. Pagine e pagine per spiegare perché quell'analisi delle corrispondenze multiple era essenziale per... Continue Reading →

Data Science: il nuovo che avanza ?


Ogni epoca ha le sue nuove "mode" e il nuovo che avanza. I cambiamenti stanno diventando sempre più frenetici e le necessità di aggiornamento professionale e metodologico aumentano di conseguenza. Nel mondo dell'analisi dei dati le novità degli ultimi lustri si collocano tutte a monte e a valle del processo, mentre il nocciolo duro, che... Continue Reading →

399 interviste è inadeguato, 401 va benone … o no ?


Una delle questioni sempreverdi delle indagini quantitative è: quante interviste facciamo ? Una domanda ormai stereotipata perché dietro c'è una teoria che il committente standard non conosce (e perché dovrebbe?) e che nella frenesia della risposta alle richiesta di quotazione non c'è modo (né voglia ormai) di spiegare. Allora ci si rifugia in una soluzione standard ovvero,... Continue Reading →

La grande fusione e la grande implosione


Per chi lavora nelle ricerche di marketing il mercato statunitense è sempre stato ed è tuttora un punto di riferimento, una sorta di big lab dove le nuove tendenze e i nuovi strumenti nascono, si affermano, magari declinano rapidamente, per poi, forse un giorno, travalicare i confini US e arrivare in Europa. Alcuni trends diventano... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑